Musica Durante Alighieri - MassimoLombardiNew

Massimo Lombardi
lutenist guitarist and musicologist
musician, musicologist and tecnical of Benenzon method (music therapy)
Contact
+39 333 666 5185

CONTACT ME
Vai ai contenuti

Musica Durante Alighieri

LESSONS > Conferences
Cosa significa Musica Durante Alighieri? Si tratta di un ingenuo gioco di parole, che vuole tuttavia sottendere ad una riflessione più seria e affascinante.

Tentando di spingersi dentro i significati che si vogliono attribuire ai tre termini, s’intuisce subito che la materia verso cui volgo lo sguardo e di cui posso e mi voglio occupare è la Musica. Ciò va detto perché cercare la musica – quella intesa nella sua più comune accezione – dentro un’opera letteraria può apparire come un atto maldestro, ma la proposta è quella di allargare lo sguardo nel tentativo di riuscire ad ascoltare quello che generalmente sfugge alla sensibilità. Così facendo, in Dante diventa possibile trovare molto più suono e più musica di quanto si possa immaginare.

Alighieri (il terzo termine nell’ordine) è paradossalmente il punto di arrivo e non quello di partenza del ragionamento; ciò perché in compagnia della sua opera, di cui è superfluo ribadire l’eterna attualità, siamo sempre nel mezzo del cammin; ossia in un attimo temporale in cui nulla e nessuno è finito, ma tutto è in evoluzione. “La fine” ed il suo relativo aggettivo “finito” indicano qualcosa che non ha più la possibilità di modificarsi; è concluso e permanentemente condannato all’immobilità; di fatto è morto. Dante riesce invece a spingersi al di là di questo limite e, pur terminando le sue opere, le rende infinite perché piene di archetipi umani perenni, nella storia di un’umanità contemporaneamente sempre in evoluzione e sempre uguale a sé stessa. Così, pensando alla materia musicale, ma ancor più al pensiero e alla sensibilità musicali dell’uomo Dante, è seducente notare come gli aspetti più peculiari di quell’uomo artista (quindi la conoscenza, la filosofia, gli aspetti umani, la psicologia, l’esperienza, la ricerca della bellezza, etc.) permangano sempre e rappresentino il filo conduttore nella e della sopravvivenza culturale che giunge ai nostri giorni. L’essere umano, nonostante la sua continua evoluzione e i suoi radicali cambiamenti epocali, non ha mai potuto allontanare da sé la ricerca di musicalità e di armonia e non è mai riuscito ad essere diverso da ciò che, nel bene e nel male, intimamente è. Il racconto dantesco, che in tali termini si esprime, si eleva quindi ad una perenne attualità che, mutatis mutandis, rimane sempre vivo e cangiante.

La musica fu un elemento principe nell’animo del poeta e, allora come oggi, la colonna sonora della vita è il frutto dell’ascolto della vita stessa e di ciò che attorno a noi ruota. Nell’opera dantesca è quindi possibile scorgere la Musica Durante (che fu il suo nome, ma che qui intendiamo con l’accezione temporale) Alighieri e può essere per noi oggi una lente d’ingrandimento attraverso la quale è suggestivo rileggere il suo tempo e forse anche il nostro.
Grafico dell'inferno, Sandro Botticelli, orig. c/o Biblioteca Vaticana
Immagine di pubblico dominio, tratta da https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Sandro_Botticelli_-_La_Carte_de_l%27Enfer.jpg

Sandro Botticelli, Public domain, via Wikimedia Commons

INFORMAZIONI

A cura di: Guitare Actuelle Torino, via Santa Giulia 5/c 10124 Torino, tel.: 339 43 50 474
Relatore/formator: Massimo Lombardi, concertista, didatta e storico nell’ambito della musica antica svolge intensa attività artistica in Italia e all’estero.
Luogo: Agorà del Sapere https://www.agoradelsapere.it/ – piattaforma zoom

Come partecipare: a breve disponibile il link per la registrazione

Ulteriori informazioni
Per chi intendesse approfondire l’argomento può contattando l’Associazione, partecipare all’intero progetto Musica Durante Alighieri che consta di 3 incontri di durata di 90 min. ciascuno.
Nelle varie trattazioni verranno proposte riflessioni e speculazioni che toccheranno varie tematiche quali la concezione della musica medievale, l'apprendimento e l'ascolto dei suoni/rumori, gli strumenti musicali, le forme musicali in considerazione della cultura politica e religiosa.

Massimo Lombardi
www.massimolombardi.it
cell. +39.333.666.51.85 – contatti

Massimo Lombardi lutenist and musicologist
www.massimolombardi.it info@massimolombardi.it
cell. + 39 333 666 5185
Torna ai contenuti