Musica Durante Alighieri - MassimoLombardiNew

Massimo Lombardi
lutenist and musicologist
musician, musicologist and tecnical of Benenzon method (music therapy)
Contact
+39 333 666 5185

CONTACT ME
Vai ai contenuti

Musica Durante Alighieri

NEWS
Cosa significa Musica Durante Alighieri? Si tratta di un ingenuo gioco di parole, che vuole tuttavia sottendere ad una riflessione più seria e affascinante.

Tentando di spingersi dentro i significati che si vogliono attribuire ai tre termini, s’intuisce subito che la materia verso cui volgo lo sguardo e di cui posso e mi voglio occupare è la Musica. Ciò va detto perché cercare la musica – quella intesa nella sua più comune accezione – dentro un’opera letteraria può apparire come un atto maldestro, ma la proposta è quella di allargare lo sguardo nel tentativo di riuscire ad ascoltare quello che generalmente sfugge alla sensibilità. Così facendo, in Dante diventa possibile trovare molto più suono e più musica di quanto si possa immaginare.

Alighieri (il terzo termine nell’ordine) è paradossalmente il punto di arrivo e non quello di partenza del ragionamento; ciò perché in compagnia della sua opera, di cui è superfluo ribadire l’eterna attualità, siamo sempre nel mezzo del cammin; ossia in un attimo temporale in cui nulla e nessuno è finito, ma tutto è in evoluzione. “La fine” ed il suo relativo aggettivo “finito” indicano qualcosa che non ha più la possibilità di modificarsi; è concluso e permanentemente condannato all’immobilità; di fatto è morto. Dante riesce invece a spingersi al di là di questo limite e, pur terminando le sue opere, le rende infinite perché piene di archetipi umani perenni, nella storia di un’umanità contemporaneamente sempre in evoluzione e sempre uguale a sé stessa. Così, pensando alla materia musicale, ma ancor più al pensiero e alla sensibilità musicali dell’uomo Dante, è seducente notare come gli aspetti più peculiari di quell’uomo artista (quindi la conoscenza, la filosofia, gli aspetti umani, la psicologia, l’esperienza, la ricerca della bellezza, etc.) permangano sempre e rappresentino il filo conduttore nella e della sopravvivenza culturale che giunge ai nostri giorni. L’essere umano, nonostante la sua continua evoluzione e i suoi radicali cambiamenti epocali, non ha mai potuto allontanare da sé la ricerca di musicalità e di armonia e non è mai riuscito ad essere diverso da ciò che, nel bene e nel male, intimamente è. Il racconto dantesco, che in tali termini si esprime, si eleva quindi ad una perenne attualità che, mutatis mutandis, rimane sempre vivo e cangiante.

La musica fu un elemento principe nell’animo del poeta e, allora come oggi, la colonna sonora della vita è il frutto dell’ascolto della vita stessa e di ciò che attorno a noi ruota. Nell’opera dantesca è quindi possibile scorgere la Musica Durante (che fu il suo nome, ma che qui intendiamo con l’accezione temporale) Alighieri e può essere per noi oggi una lente d’ingrandimento attraverso la quale è suggestivo rileggere il suo tempo e forse anche il nostro.
Grafico dell'inferno, Sandro Botticelli, orig. c/o Biblioteca Vaticana
Immagine di pubblico dominio, tratta da https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Sandro_Botticelli_-_La_Carte_de_l%27Enfer.jpg

Sandro Botticelli, Public domain, via Wikimedia Commons

INFORMAZIONI

A cura di: Guitare Actuelle Torino, via Santa Giulia 5/c 10124 Torino, tel.: 339 43 50 474
Relatore/formator: Massimo Lombardi, concertista, didatta e storico nell’ambito della musica antica svolge intensa attività artistica in Italia e all’estero.
Luogo: Agorà del Sapere https://www.agoradelsapere.it/ – piattaforma zoom

Come partecipare: a breve disponibile il link per la registrazione

Ulteriori informazioni
Per chi intendesse approfondire l’argomento può contattando l’Associazione, partecipare all’intero progetto Musica Durante Alighieri che consta di 3 incontri di durata di 90 min. ciascuno.
Nelle varie trattazioni verranno proposte riflessioni e speculazioni che toccheranno varie tematiche quali la concezione della musica medievale, l'apprendimento e l'ascolto dei suoni/rumori, gli strumenti musicali, le forme musicali in considerazione della cultura politica e religiosa.

Massimo Lombardi
www.massimolombardi.it
cell. +39.333.666.51.85 – contatti

Massimo Lombardi lutenist and musicologist
www.massimolombardi.it info@massimolombardi.it
cell. + 39 333 666 5185
Torna ai contenuti